Testo della poesia

1. Passata è la tempesta:
2. odo augelli far festa, e la gallina,
3. tornata in su la via,
4. che ripete il suo verso. Ecco il sereno
5. rompe lá da ponente, alla montagna:
6. sgombrasi la campagna,
7. e chiaro nella valle il fiume appare.
8. Ogni cor si rallegra, in ogni lato
9. risorge il romorio,
10. torna il lavoro usato.
11. L’artigiano a mirar l’umido cielo,
12. con l’opra in man, cantando,
13. fassi in su l’uscio; a prova
14. vien fuor la femminetta a côr dell’acqua
15. della novella piova;
16. e l’erbaiuol rinnova
17. di sentiero in sentiero
18. il grido giornaliero.
19. Ecco il sol che ritorna, ecco sorride
20. per li poggi e le ville. Apre i balconi,
21. apre terrazzi e logge la famiglia:
22. e, dalla via corrente, odi lontano
23. tintinnio di sonagli; il carro stride
24. del passeggier che il suo cammin ripiglia.

25. Si rallegra ogni core.
26. Sí dolce, sí gradita
27. quand’è, com’or, la vita?
28. Quando con tanto amore
29. l’uomo a’ suoi studi intende?
30. o torna all’opre? o cosa nova imprende?
31. quando de’ mali suoi men si ricorda?
32. Piacer figlio d’affanno;
33. gioia vana, ch’è frutto
34. del passato timore, onde si scosse
35. e paventò la morte
36. chi la vita abborria;
37. onde in lungo tormento,
38. fredde, tacite, smorte,
39. sudâr le genti e palpitâr, vedendo
40. mossi alle nostre offese
41. folgori, nembi e vento.

42. O natura cortese,
43. son questi i doni tuoi,
44. questi i diletti sono
45. che tu porgi ai mortali. Uscir di pena
46. è diletto fra noi.
47. Pene tu spargi a larga mano; il duolo
48. spontaneo sorge e di piacer, quel tanto
49. che per mostro e miracolo talvolta
50. nasce d’affanno, è gran guadagno. Umana
51. prole cara agli eterni! assai felice
52. se respirar ti lice
53. d’alcun dolor; beata
54. se te d’ogni dolor morte risana.

Parafrasi affiancata

1. La tempesta è appena cessata:
2. sento gli uccelli che cinguettano allegri, e la gallina
3. tornata sulla strada
4. ripetere assiduamente il suo verso. Ecco il cielo sereno
5. da ovest verso la montagna squarcia irrompendo tra le nuvole;
6. si rischiara di luce il paesaggio della campagna
7. e il fiume appare luminoso nella valle.
8. Ognuno si rallegra nel proprio cuore, da ogni parte
9. riprendono i rumori di prima,
10. si ritorna alle attività consuete.
11-13. L’artigiano si affaccia sulla porta cantando con gli strumenti da lavoro in mano ad ammirare il cielo ancora umido di pioggia; di corsa come se fosse in gara con qualcuno
14. esce la giovane ragazza a raccogliere dell’acqua
15. della recente pioggia;
16. e il venditore di ortaggi torna a ripetere,
17. percorrendo il proprio cammino di sentiero in sentiero,
18. il suo grido quotidiano.
19. Ecco il sole che torna, ecco che risplende
20-21. attraverso le colline e le case. I domestici delle famiglie più ricche aprono balconi, terrazze e porticati:
22. e dalla strada maestra si sente un lontano
23. tintinnio di sonagli; il carro rumoreggia
24. poiché il passeggero ha ripreso il proprio cammino.

25. Tutti si rallegrano nel proprio cuore.
26-27. Quando la vita è così piacevole e gradita come lo è in momenti come questi?
28-29. Quando capita che l’uomo si dedichi alle proprie occupazioni con tanta passione?
30. O ritorni ad impegnarsi nelle sue consuete attività? O intraprenda qualcosa di nuovo?
31. Quando, cioè, si ricorda meno delle proprie sofferenze?
32. Il piacere deriva solo dal dolore;
33. è una gioia illusoria che nasce
34-36. dalla paura appena passata, a causa della quale coloro che odiavano prima la vita si spaventarono e temettero davvero la morte;
37-41. a causa della quale le persone che erano fredde come il ghiaccio, ammutolite e pallide per il lungo spavento sudarono e furono sorpresi dalle palpitazioni del loro cuore, vedendo scatenati contro di noi, per il solo sfizio di farci del male, i fulmini, le nubi e il vento della tempesta.

42. O natura generosa,
43. sono questi i tuoi doni,
44. questi sono i piaceri
45. che offri agli uomini. Sfuggire a una sofferenza
46. è per noi motivo di piacere.
47. Tu semini campi sterminati di sofferenze; il dolore
48. È il frutto che cresce spontaneamente da tal semina: tanto che quella piccola quantità di piacere
49. che per prodigio o per miracolo imprevisto qualche volta
50. nasce dalla cessazione della sofferenza è un grande vantaggio.
51. Specie umana cara agli dei! Dovresti essere assai contenta
52-54. se ti è permesso tirare un sospiro di sollievo dopo un dolore: e ancora più felice se la morte ti scampa per sempre al male dell’esistenza.

Confronti

Pur maggiormente incentrata sul tema del piacere, La quiete dopo la tempesta è un componimento che presenta numerose affinità tematiche con il resto della produzione leopardiana, notoriamente improntata al tema della lotta contro la natura matrigna per un’impossibile ricerca della felicità. Nel corso della sua carriera poetica, che confluisce interamente nei Canti, Leopardi oscilla dall’attribuire un’incurabile miseria e infelicità solo a se stesso o all’intero genere umano. Nel periodo dei grandi idilli, a seguito della stesura delle Operette morali, Leopardi crede che sia tutto il genere umano a essere…

Disponibile con fareLetteratura Pro

Domande di verifica sono spesso basate sui confronti tra diverse opere e autori.

Cosa trovi in ogni analisi pro
  • Commento completo diviso per sezione
  • Parafrasi dettagliata
  • Figure retoriche complete e spiegate
  • Confronti tra opere e autori
  • Domande e risposte
  • Esercizio interattivo
Sblocca l'analisi Pro

Domande e Risposte

Disponibile con fareLetteratura Pro

Sbloccala subito, potrebbe essere la domanda della tua prossima verifica.

Cosa trovi in ogni analisi pro
  • Commento completo diviso per sezione
  • Parafrasi dettagliata
  • Figure retoriche complete e spiegate
  • Confronti tra opere e autori
  • Domande e risposte
  • Esercizio interattivo
Sblocca l'analisi Pro
Disponibile con fareLetteratura Pro

Sbloccala subito, potrebbe essere la domanda della tua prossima verifica.

Cosa trovi in ogni analisi pro
  • Commento completo diviso per sezione
  • Parafrasi dettagliata
  • Figure retoriche complete e spiegate
  • Confronti tra opere e autori
  • Domande e risposte
  • Esercizio interattivo
Sblocca l'analisi Pro
Disponibile con fareLetteratura Pro

Sbloccala subito, potrebbe essere la domanda della tua prossima verifica.

Cosa trovi in ogni analisi pro
  • Commento completo diviso per sezione
  • Parafrasi dettagliata
  • Figure retoriche complete e spiegate
  • Confronti tra opere e autori
  • Domande e risposte
  • Esercizio interattivo
Sblocca l'analisi Pro
Disponibile con fareLetteratura Pro

Sbloccala subito, potrebbe essere la domanda della tua prossima verifica.

Cosa trovi in ogni analisi pro
  • Commento completo diviso per sezione
  • Parafrasi dettagliata
  • Figure retoriche complete e spiegate
  • Confronti tra opere e autori
  • Domande e risposte
  • Esercizio interattivo
Sblocca l'analisi Pro
Disponibile con fareLetteratura Pro

Sbloccala subito, potrebbe essere la domanda della tua prossima verifica.

Cosa trovi in ogni analisi pro
  • Commento completo diviso per sezione
  • Parafrasi dettagliata
  • Figure retoriche complete e spiegate
  • Confronti tra opere e autori
  • Domande e risposte
  • Esercizio interattivo
Sblocca l'analisi Pro
Disponibile con fareLetteratura Pro

Sbloccala subito, potrebbe essere la domanda della tua prossima verifica.

Cosa trovi in ogni analisi pro
  • Commento completo diviso per sezione
  • Parafrasi dettagliata
  • Figure retoriche complete e spiegate
  • Confronti tra opere e autori
  • Domande e risposte
  • Esercizio interattivo
Sblocca l'analisi Pro

2 Commenti e Domande

Deborah

Manca la personificazione al verso 19: “Ecco il Sol che ritorna”

Teresa Picerno

Argomenti e contenuti sempre di grande attualità