Analisi del testo e Parafrasi: “Sono una creatura” di Giuseppe Ungaretti