Ugo Foscolo

Niccolò Ugo Foscolo nasce a Zante il 6 febbraio 1778 e muore a Londra il 10 settembre 1827. Grande studioso ed ammiratore della cultura classica e profondo conoscitore del greco e del latino, per Foscolo la poesia ha la funzione di tramandare gli affetti e la gloria del passato, perché è la sola forza che “vince di mille secoli il silenzio”. All’iniziale concezione della morte come annullamento totale, nei Sepolcri - tra le sue opere più note - oppone l’illusione che la “corrispondenza di amorosi sensi” tra vivi e morti possa mantenere il ricordo del defunto e soprattutto spingere i vivi all’imitazione e alla conservazione dei valori civili.
Non ci sono ancora analisi al momento.
RICHIEDILA SUBITO!