Cielo D’Alcamo

Cielo d'Alcamo nasce nella prima metà del XIII secolo ed è uno dei più noti rappresentanti della poesia popolare giullaresca della scuola siciliana. Di lui è rimasta solo la famosa Rosa fresca aulentissima, opera probabilmente destinata alla rappresentazione scenica che vede protagonista un dialogo tra un giullare sfacciato e una ragazza del popolo.

Analisi del testo: "Rosa fresca aulentissima"

La poesia Rosa fresca aulentissima appartiene al filone della cosiddetta “poesia giullaresca”, molto sviluppato nel Medioevo e così chiamato perché di solito tali componimenti erano trasmessi oralmente dai giullari, poeti vaganti, di condizion...

Vai all'analisi