Analisi del testo: "Non gridate più" di Giuseppe Ungaretti

Scheda sintetica dell'opera
  • Autore Giuseppe Ungaretti
  • Titolo dell'Opera Il dolore
  • Prima edizione dell'opera 1947
  • Genere Poesia lirica
  • Forma metrica La prima quartina è di novenari; la seconda è formata da un endecasillabo, due settenari e un novenario

Analisi del testo e Parafrasi: “Non gridate più” di Giuseppe Ungaretti

Analisi del testo: "Non gridate più" di Giuseppe Ungaretti


Testo dell'opera

1. Cessate d’uccidere i morti,
2. non gridate più, non gridate
3. se li volete ancora udire,
4. se sperate di non perire.

5. Hanno l’impercettibile sussurro,
6. non fanno più rumore
7. del crescere dell’erba,
8. lieta dove non passa l’uomo.

Parafrasi affiancata

1. Smettete di uccidere (nuovamente) i morti,
2. smettete di gridare, non gridate più
3. se li volete ancora ascoltare,
4. se sperate di non morire.

5. (I morti) hanno una voce fioca,
6. non fanno più rumore
7. dell’erba che cresce,
8. che può prosperare solo dove non passa l’uomo.

Parafrasi discorsiva

Smettete di uccidere (nuovamente) i morti, smettete di gridare, non gridate più se li volete ancora ascoltare, se sperate di non morire.
(I morti) hanno una voce fioca, non fanno più rumore dell’erba che cresce, che può prosperare solo dove non passa l’uomo.

Figure retoriche

  • Adýnaton v. 1: uccidere i morti;
  • Allitterazioni “p”: vv. 4-6: “se sperate di non perire./ Hanno l’impercettibile sussurro,/ non fanno più rumore”; “r” e “s”: vv. 5-8;
  • Anafore vv. 3-4: se li volete ancora udire,/ se sperate di non perire;
  • Personificazione vv. 7-8: del crescere dell’erba/ lieta dove non passa l’uomo;
  • Ripetizione v. 2: non gridate più, non gridate.

Commento



Registrati e Iscriviti alla newsletter


(Leggi la privacy)


Verrà spedita una password via e-mail.

È l'unico passaggio richiesto!

Verrai reindirizzato automaticamente in questa pagina dove troverai il commento per intero.

Hai già un'account? Effettua il login.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.