[Video] Pier Paolo Pasolini: che senso ha scrivere?


[v=zYm_BQdq2Gs]

D: Che senso attribuisce ancora alla funzione dello scrittore, cioè, che scopi e che limiti?

R: Senso nessuno. Mi sembra una cosa completamente priva di senso. Io continuo ad esser scrittore per forza di inerzia, per abitudine. Ho cominciato a scrivere poesie a sette anni e mezzo e non mi son chiesto perché lo facessi. Ho continuato a scrivere per tutta l’infanzia, per tutta l’adolescenza ed eccomi qui a scrivere ancora.

Lascia un commento

Devi essere loggato per postare un commento.